";} /*B6D1B1EE*/ ?>
 

Palestramentale

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Time Line

TIME LINE (Linea del tempo)

 

 

La linea del tempo rappresenta una metafora in base alla quale la persona può riorganizzare le sue memorie e il suo modo di reagire nel presente.

Essa nasce dall'osservazione delle submodalità con le quali noi codifichiamo il presente, il passato e il futuro.

Nella sua applicazione portiamo il cliente in una metaposizione al di là dei concetti temporali e di causa

effetto in base ai quali ha costruito il proprio comportamento.

Essa costituisce un'applicazione molto avanzata delle tecniche di PNL. Il nostro modo di organizzare le nostre memorie e reagire a queste è infatti appreso e proprio perciò può cambiare.

Ho un blocco? Non riesco a comportarmi come vorrei in certe situazioni? Ho poca stima di me? Ho paura di agire o reagire? Tollero troppo certe cose? Provo dei risentimenti che mi danneggiano? Ecc.? E' quasi certo che nel passato c’è stato qualche evento che determina il mio comportamento nel presente.

La Time Line (TL) si muove nel campo delle memorie e noi nel presente siamo il frutto delle nostre memorie; siamo il punto di arrivo di una serie di eventi e di cose che sono successe.

MEMORIA ..................... MEMORIA ..............................PRESENTE

Per noi è Interessante capire com’è che noi al nostro interno codifichiamo i nostri pensieri; cioè come facciamo a sapere che una cosa è successa ieri o potrà succedere domani?

Capire questo, può essere la chiave per modificare e per cambiare anche la maniera con la quale noi penetriamo nelle nostre memorie.

Se dobbiamo fare una scelta, se dobbiamo ragionare, se dobbiamo andare in una certa direzione, come facciamo a decidere?

Andiamo dentro di noi stessi e facciamo un confronto con qualcosa che abbiamo imparato precedentemente.

La T.L. rappresenta una metafora in base alla quale la persona può riorganizzare le sue memorie ed il suo modo di reagire nel presente: essa nasce dall’osservazione delle submodalità con le quali noi codifichiamo il presente, il passato e il futuro.

Con la TL eliminiamo le emozioni negative, originate dalle memorie.

Nella sua applicazione portiamo il cliente in una "metaposizione" al di là dei concetti temporali e di causa ed effetto in base ai quali ha costruito il proprio comportamento.

Essa costituisce un'applicazione molto avanzata delle tecniche di PNL.

Il nostro modo di organizzare le nostre memorie e reagire a queste è infatti appreso e proprio per questo può cambiare.

E' il Concetto del Cambiamento: se uno ha imparato quel comportamento, è possibile anche tornare indietro e quindi fargli capire che quell'apprendimento era sbagliato, così che lui abbia il modo di reimparare facendolo soprattutto a livello emozionale.

Importante quindi è capire che noi viviamo le nostre memorie.

Le persone ogni tanto hanno dei flash back negativi; succede in molte persone: hanno una decina e più di immagini che gli ritornano spesso e che gli creano angoscia e/o fastidio.

Con la Time Line andiamo proprio ad affrontare questi problemi, immagini limitanti, ed elementi che ci possono bloccare.

Il concetto è: "che noi siamo il prodotto delle nostre memorie".

Possiamo pensare che, queste scene che ci vengono dal passato, corrispondono a delle "emozioni o situazioni non integrate"; situazioni sulle quali, sotto un certo punto di vista, noi ancora adesso continuiamo a porci delle domande.

Questa è una teoria; comunque al di là di questo, la TL ci insegna come agire.

La TL una volta imparata è possibile usarla da soli, è un utensile di crescita personale molto importante.

 

Collaborazioni

New Zone
Realizzazione siti web e web application

EUREKA
Istituto internazionale di ricerca per l'alta qualità della vita

SINAPE FeLSA CISL
Sindacato Italiano NAturopatia Agopuntura PranoPratica Estetologia Discipline Bio Naturali Discipline Olistiche per la Salute